martedì 11 ottobre 2016

Calcio Disabili Mentali - Primo torneo FIGC-LND




Milano, 10 ottobre 2016 -  Oggi per la prima volta nella storia del calcio italiano il mondo del pallone ha aperto ufficialmente le porte alle disabilità. 

Al campo dell’ "Aldini Bariviera" in Via Felice Orsini n. 78-84 a Milano (zona Quarto Oggiaro) è stato presentato il 1° Torneo FIGC-LND denominato “Quarta Categoria”. Sono intervenuti il presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, il vice presidente della LND, Claudio Bocchietti, il direttore generale della Lega Serie A, Marco Brunelli, il presidente del Comitato Regionale Lombardia LND, Giuseppe Baretti, l'amministratore delegato della Juventus, Giuseppe Marotta, l'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, il direttore sportivo dell'Inter, Piero Ausilio, il presidente del Genoa, Enrico Preziosil'amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali, il membro onorario della FIGC Antonio Matarrese e l'assessore allo Sport della Regione Lombardia, Antonio Rossi

Da un’idea di ASD Calcio 21 è nato dunque un progetto concreto, sposato in pieno dalla Federcalcio e dalla LND, un messaggio importante che parte dalla 
Lombardia ma che potrebbe estendersi presto al resto d’Italia. A tal proposito il presidente della Federazione Gioco Calcio, Carlo Tavecchio sottolinea: "La FIGC sostiene con convinzione questo progetto perché dimostra in concreto come il calcio sia uno straordinario strumento di inclusione sociale, ringrazio l'Asd Calcio 21 e tutti i volontari che operano nel campo della disabilità con dedizione ed entusiasmo". Dello stesso avviso il direttore generale della Lega Serie A, Marco Brunelli: "Non potevamo non abbracciare questa nobile iniziativa. E' giusto che tutti i ragazzi abbiano la possibilità di giocare a calcio. Vederli in campo è uno spettacolo, giocano con grinta e passione". 


Felicissima per il traguardo raggiunto il presidente dell' ASD Calcio 21, Valentina Battistini: "Vedere qui le più importanti istituzioni calcistiche italiane e i dirigenti di molte squadre di Serie A ci riempie di orgoglio e dimostra come tutti abbiano sposato e preso a cuore il nostro progetto. Oggi il calcio italiano ha scritto una nuova e bella pagina nella sua storia e ha dimostrato come la solidarietà e l'integrazione facciano parte di questo sport".

"Quarta Categoria" inizierà a fine dicembre. Vi parteciperanno 8 squadre: ASD Calcio 21, Tukiki Minerva Milano, A.S. Sporting4e Onlus, Gea Ticinia Novara, Briantea 84, Fuorigioco, Pro Sesto e Ossona (Cascina Biblioteca). Si giocherà a calcio a sette, con arbitri appartenenti all'AIA. Si baserà sul regolamento di calcio a 7, modificato leggermente sulla base delle peculiarità dei ragazzi.

Con grande gioia ho partecipato alla presentazione delle squadre.Vedere  l'emozione dei ragazzi in ogni loro gesto, in ogni loro sorriso non ha fatto che riempirmi di orgoglio nell'essere stata presente alla LORO PRIMA.  Non sia solo un sogno ma il primo passo di un grande progetto!!Lo sport è di tutti e lo sport è per tutti. 

1 commento:

  1. sei stata con noi...e per noi stai facendo tanto...grande Laura!

    RispondiElimina